La Lamentela nuoce gravemente alla Mente

Lamentele, negatività, problemi, paure, rabbia, critiche, giudizi, spengono il cervello! Lo dimostra uno studio scientifico. Quante volte, durante il giorno ci troviamo di fronte a queste cose? Che siamo noi stessi a pronunciarle, che qualcuno si sfoghi con noi, che lo leggiamo o lo ascoltiamo dai mass media, con esse trasformiamo il nostro cervello in
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Linguaggio del Corpo: Posizione del Braccio

La mano è il simbolo della volontà umana. Ne rappresenta l’essenza. Essa è la parola più utile, l’occhio più importante. E’ il terminale energetico di un complesso processo elettrico e metabolico. Quando facciamo un lavoro con la mano, è acclarato che l’energia che parte dal cervello passa il nervo del braccio, ciò che si distingue
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Arte Quantistica: nuove Visioni del Futuro della Conoscenza

A fondamento del futuro processo di cambiamento culturale è lo sviluppo della “QUANTUM BRAIN THEORY” (QBT) che comporta un profondo cambiamento della percezione da falsamente oggettiva a virtuale e probabilistica. Il funzionamento quantistico delle attività cerebrali in sintesi porta ad affermare che: “il mondo che percepiamo corrisponde ad uno scenario virtuale delle probabili interazioni genetiche
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Il Bullismo nella Scuola italiana

Adeguandola alla questione del bullismo nelle scuole italiane, il presente volume riprende la teoria della psichiatria sociale elaborata da Patrick B. De Maré, che spiega i comportamenti patologici del gruppo mediano (15-25 persone) in ambito lavorativo. La teoria del gruppo mediano è applicata da Marcello Darbo alla “classe scolastica” per analizzare la patologia del bullismo,
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Vuoi essere il Campione, il Numero Uno?

  “Gli scacchi sono lo sport più violento che esista”. (Garri Kimovič Kasparov) LA TESTA VUOLE UNA COSA, IL SUBCONSCIO DICE NO! Vuoi essere “il primo”, il “numero uno al mondo”, il “campione”? “Certo!” Tutti, almeno con la mente conscia, lo vorrebbero! Sei pronto ad esserlo? Pensi di esserne capace? Sei convinto che ci riuscirai? Sei pronto a
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

L’Insorgenza dell’Attacco di Panico: la Prospettiva cognitivista

  L’Attacco di Panico costituisce un episodio di ansia acuta molto intensa, durante il quale la persona sperimenta sintomi somatici o cognitivi quali: tachicardia o palpitazioni; sensazioni di dispnea o soffocamento; dolore o fastidio al petto (es. senso di oppressione toracica); sensazioni di sbandamento o di svenimento (es. debolezza alle gambe, vertigini, visione annebbiata); nausea o
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Augusto, Cuore Vagabondo

Io, vagabondo che son io/ vagabondo che non sono altro/ soldi in tasca non ne ho/ ma lassù mi è rimasto Dio1 sono i versi della bellissima canzone Io vagabondo interpretata da Augusto Daolio, storico cantante del gruppo musicale I Nomadi, prematuramente scomparso il 7 ottobre del 1992. Artista dotato di un carisma incomparabile, Augusto
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Il Periodo critico per l’Acquisizione-Apprendimento delle Lingue non native

Il bilinguismo è considerato uno dei maggiori problemi attuali, acausa dell’importanza della conoscenza di altre lingue, oltre a quella madre,dal momento che ci offre diversi vantaggi, di cui il più importante è senza dubbio quello di poterci integrare meglio nel mondo del lavoro. Inoltre spesso sentiamo parlare di lingue seconde e straniere,pensando che non ci sia alcuna differenza,anche
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Robot in Casa e a Scuola

Pepper, “il primo robot del mondo con emozioni”, è un umanoide di 121 centimetri e dotato di un “emotion engine”, grazie al quale è in grado di interpretare le emozioni degli esseri umani, traducendone il linguaggio corporeo ed interpretandone le espressioni facciali e il tono della voce. Nei test preliminari alla sua produzione da parte
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Menti nel Futuro

L’esperienza cosciente, per le sue caratteristiche assolutamente peculiari, rappresenta un’autentica anomalia tra tutti gli altri fenomeni dell’universo. Questi, infatti, si prestano, almeno in linea di principio, a essere osservati oggettivamente, secondo modalità standard, mentre ciò non è possibile quando ci si occupa della coscienza, per definizione luogo degli stati e dei contenuti soggettivi. Per leggere
Condividi questo articolo...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn