fbpx

Cultura

Ancora una volta: Giulia

Giulia è l’ennesimo caso di femminicidio in Italia.
Le domande sorgono spontanee, cosa si poteva fare per evitare questa tragedia? Sarà l’ultima donna a dover soffrire o ce ne saranno altre? Di chi è la colpa?
Uomini, se così si possono definire, che si sentono autorizzati ad imporre il loro patriarcato, la loro smisurata e ingente possessione nei confronti di una donna considerata ancora oggi il “sesso debole” del nucleo. Allora si pensa, si ragiona, si pondera su quale potrebbe essere la soluzione più giusta da adottare per poter evitare che si ripresenti un’altra situazione aberrante in un’Italia che vanta l’essere Donna… ma nel mentre scompaiono, sprofondano in un raccapricciante abisso, esalando un ultimo respiro… quello che sussurra sperare di essere l’ultima donna a dover subire tutto questo; che spera che la sua voce, arrivi sin qui, in un mondo che può ancora ascoltare, urlare e ribellarsi ad un sistema psicologicamente malsano, coercitivo e culturalmente violento.
Ci sono uomini e uomini, donne e donne.
Questo è vero…
Ma, ad andarsene sono sempre le donne… E ad ucciderle sono, ancora una volta, quegli uomini.

Corrias Isabella

Picture of Isabella Corrias

Isabella Corrias

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.