fbpx

la psicologia del lavoro e delle organizzazioni, le tecniche per il miglioramento delle performance, i modelli di riferimento

L’introduzione del lavoro atipico in Italia, a partire dal 1997 con il pacchetto Treu e proseguendo con la legge 30 del 2003, ha prodotto notevoli mutamenti nel mercato del lavoro. Tali mutamenti non sono soltanto di ordine economico né legati all’occupazione-disoccupazione, ma riguardano soprattutto il rapporto tra lavoratore e lavoro (Andreoni, 2005). Come sostiene Reyneri (2005) il mercato...

Leggi di Più»

Il settore della merce ha rappresentato, all’interno di un’economia naturale, la costituzione di un surplus della sopravvivenza. La produzione delle merci, che implica lo scambio di prodotti diversi fra produttori indipendenti, ha potuto rimanere a lungo artigianale, contenuta in una funzione economica marginale in cui la sua verità quantitativa è ancora mascherata. L’indipendenza della me...

Leggi di Più»

L’immagine trasmette un linguaggio immediato e globale, che il soggetto su cui si riflette decifra ed interpreta a proprio modo. Il senso della vista spazia lontano e porta messaggi complessi; anche il suono percorre spazi vasti, ma da lontano trasmette solo dati semplici, che possono però stimolare una ricca evocazione interiore. L’immagine comunica dati complessi, per ciasc...

Leggi di Più»

Nella nostra società esiste un ideale di rispetto: solo considerandoci come simili riusciamo ad affermare il rispetto reciproco. Ma è possibile, o meglio, è ragionevole, rispettare solo chi dimostra di essere simile a noi? Le diseguaglianze sono inevitabili: pensiamo alle differenze di talento. Talento che non va confuso con l’eccellenza assoluta e con la fama che può derivarne (Mozart, Eins...

Leggi di Più»

Viviamo in un mondo generalmente violento. Accanto ad una violenza che osserviamo ogni giorno leggendo di episodi di pedofilia, abusi sessuali, pestaggi, omicidi di camorra o mafia, esiste una forma subdola di violenza che transita sui media travestita da normalità. E’ il ritenere normale ciò che non è oppure considerare un evento quale assioma comportamentale di una più vasta categoria. Cos...

Leggi di Più»

Lo scenario del commercio e del marketing è estremamente cambiato negli ultimi anni, e le aziende hanno capito che il focus del loro business non è più la vendita dei un prodotto l'erogazione di un servizio, ma il legame stabile con il cliente, il cui ruolo è diventato fondamentale nella definizione delle strategie di comunicazione. Alla base di questatrasformazione c'è la necessità dell'azi...

Leggi di Più»

I luoghi della comunicazione sono infiniti, ma nel settore del mercato senz’altro quello che maggiormente plasma e bersaglia l’uomo – cioè colui che in fondo rappresenta il potenziale acquirente – è la città, lo spazio urbano più in generale. Essa infatti ci riempie di informazioni in ogni momento, mentre guidiamo, mentre camminiamo, mentre lavoriamo o trascorriamo un...

Leggi di Più»

Le stimolazioni fornite dalle onde elettromagnetiche di lunghezza d’onda da 400 a 700 nanometri determinano al percezione visiva. A livello di marketing visivo, la percezione del prodotto è il risultato di un processo interattivo e complesso: l’incontro tra materia e radiazioni elettromagnetiche che colpiscono il prodotto produce una riflessione verso l’occhio umano. Sulla...

Leggi di Più»

Nel 1973 Mark Granovetter, un giovane sociologo insegnante presso la Johns Hopkins University di Baltimora, rimasto affascinato dall’articolo conclusivo sul fenomeno dei piccoli mondi di Milgram, pubblicato tre anni prima, cercò in qualche modo di capirne il “segreto” per giungere a descrivere la nostra società, strutturata in maniera assai diversa dall’universo casual...

Leggi di Più»

All’interno del palinsesto si differenziano una grande varietà di programmi televisivi, questi innanzitutto devono essere visti in base alla propria origine di produzione. Infatti, la programmazione di pellicole cinematografiche nel palinsesto televisivo si può distinguere per il fatto che questi prodotti vengono progettati in origine per il grande schermo. Successivamente la televisio...

Leggi di Più»