Il Pane

Gruppo di alimenti costituito dai frutti di varie specie di piante erbacee, arbustive o arboree. Per quanto riguarda le sue caratteristiche alimentari, la frutta si divide in due categorie: a polpa e a guscio. La frutta a polpa viene maggiormente utilizzata nell’alimentazione diretta; essa dotata di un alto contenuto di acqua, variabile dal 70 al 95%, mentre è povera di pro...

Leggi di Più»

Vasto gruppo di alimenti vegetali, di cui si usano le foglie, come nel caso delle insalate, della bietola, degli spinaci ecc…, le radici, come le carote, le rape ed i ravanelli, i frutti, nel caso dei peperoni, delle melanzane e dei pomodori, o i fiori, come per i cavoli, i carciofi ed i broccoli. L’importanza alimentare della verdura è dovuta all’elevato contenuto di vitamine e sali minera...

Leggi di Più»

La frutta e la verdura costituiscono le principali fonti di vitamine e sono molto povere di grassi, per cui se ne possono assumere i quantità, facendo tuttavia attenzione a variarne il consumo.

Leggi di Più»

Lo strutto è un grasso alimentare ottenuto facendo fondere a vapore i tessuti adiposi del maiale. Esso è composto da acidi grassi prevalentemente saturi, quindi ad accrescere il tasso di colesterolo nel sangue. Occorre sottolineare che, nella nostra alimentazione, lo strutto è spesso presente in forma nascosta: il pane all’olio e i grissini, per esempio, sono conditi con lo strutto, per cui ...

Leggi di Più»

La margarina è un grasso alimentare solido, usato in alternativa al burro, e costituito da un’emulsione di olio vegetale e acqua, oltre a piccole percentuali di altre sostanze (additivi emulsionanti, antiossidanti, conservanti, coloranti e aromatizzanti). Tuttavia, gli acidi grassi insaturi che compongono l’olio di partenza vengono idrogenati e quindi resi saturi, con l’inevitabile perdita...

Leggi di Più»

Il burro è un grasso alimentare ricavato dalla lavorazione della panna del latte di vacca. Il burro è uno degli alimenti più energetici e più ricchi di vitamina A, ed è uno tra i grassi più digeribili se consumato crudo. Tuttavia, a differenza dell’olio di oliva, contiene grassi polinsaturi in misura maggiore rispetto a quelli monoinsaturi, per cui il suo uso è sconsigliato...

Leggi di Più»

L’olio è un alimento grasso di origine vegetale, liquido a temperatura ambiente, ottenuto dalla spremitura di semi o frutti e impiegato come condimento a crudo, oppure come grasso per cucinare altri alimenti. Gli oli di semi per uso alimentare più diffusi sono: olio di arachidi, contenente il 50% di acido linoleico, che lo rende particolarmente adatto alla cottura e alla frittura senza...

Leggi di Più»

La categoria dei grassi contiene alimenti di origine vegetale, come olio di semi e di oliva, e di origine animale, come burro e strutto. Anche se è sempre necessario consumare i grassi con moderazione, l’olio extravergine di oliva rimane in assoluto quello da preferire rispetto agli altri, sia per condire che per cucinare.

Leggi di Più»

I legumi, invece, possono essere consumati da soli oppure assieme ai cereali (pasta e fagioli): tale combinazione permette di assumere proteine simili a quelle della carne (contenenti cioè tutti gli aminoacidi essenziali). Inoltre, essendo ricchi di fibra aiutano a regolarizzare l´intestino. I legumi sono vegetali appartenenti alla famiglia delle leguminose, di cui si possono utilizzare, a...

Leggi di Più»

La pasta è un prodotto alimentare ottenuto impastando semola di grano, preferibilmente quella di grano duro, con l’acqua,oppure con le uova. Essa contiene una piccola quota di proteine (11%), inoltre è ricca di sali minerali (soprattutto quelli di potassio), e povera di grassi (1%), per cui risulta facilmente digeribile; il maggior costituente della pasta è però l’ amido (75%). L’apport...

Leggi di Più»