fbpx

Scuola: quello che attiene al mondo scolastico, dell’età evolutiva in termini di apprendimento e di comportamento.

Possiamo ritenere Bruner un funzionalista, egli infatti è interessato ai processi delle conoscenza, allo svolgersi degli atti mentali, in un ottica di continuità, dove scopi, intenzioni e funzioni degli atti sono fondamentali per la comprensione degli stessi. Egli considera l’intelligenza come un insieme di modalità usate per risolvere problemi, per prendere decisioni, per analizzare gli even...

Leggi di Più»

È quella zona identificata come area sensibile, dove si evidenzia la differenza tra ciò che il bambino sa fare da solo, e ciò che può fare con l’ausilio di una persona più competente; in questa situazione il piccolo interiorizza il dialogo riflettendo su quanto gli viene suggerito. L’apprendimento anticipa l’espressione di potenzialità già esistenti: tutto questo risulta di utilità s...

Leggi di Più»

Secondo Vygotskij la formazione dei concetti, funzioni psichiche superiori, è costruita secondo fasi e modalità diverse, che egli studiò ideando il metodo della doppia stimolazione: si usano due stimoli diversi, materiale su cui agire (blocchi di legno diversi per forma e colore) e segni o mediatori simbolici che servano per organizzare l’attività pratica (sillabe scritte sotto ogni b...

Leggi di Più»

Secondo Vygotskij, e contrariamente a quanto affermava Piaget, il bambino esprime subito un pensiero attivo, pratico, rivolto alla realtà, la socialità del bambino ne è tratto innato ed il suo linguaggio, inizialmente solamente sociale, diverrà nel tempo intrapersonale e sarà usato per comunicare con se stesso. Prima di divenire linguaggio interno, passerà attraverso una fase egocentrica, sa...

Leggi di Più»

Il pensiero di Vygotskij è sempre stato rivolto ad una psicologia “storico-culturale”, che ha trovato notevole sviluppo per le sue implicazioni psico-educative. Egli riteneva l’evoluzione umana come il prodotto di una maturazione biologica, di uno sviluppo storico-culturale e di uno sviluppo ontogenetico di appropriazione dei significati culturali da parte del singolo. Secondo questa impost...

Leggi di Più»

Diverse critiche sono state mosse alla teoria di Piaget, partendo dalla considerazione che le situazioni presentate ai bambini oggetto di studio, fossero decisamente non familiari per loro e quindi prive di significato, si è arrivati a dire che condizioni facilitanti possono far sì che si abbiano prestazioni corrette prima di quanto Piaget sostenesse. A sua volta tale pensiero ha indotto una rev...

Leggi di Più»

Piaget considera come fattori di sviluppo la maturazione del sistema nervoso, l’esperienza acquisita, l’esperienza logico-matematica, ovvero la sperimentazione delle proprietà delle azioni e la loro astrazione, e l’interazione sociale insieme al linguaggio. Le differenze interindividuali sono spiegate alla luce dell’esperienza, che può favorire o ostacolare il...

Leggi di Più»

L’osservazione del comportamento è un metodo usato per studiare lo sviluppo intellettuale nei primi 3 anni di vita, quando le risposte verbali non possono essere ottenute; si tratta di un’osservazione guidata da ipotesi dove si creano situazioni critiche atte allo studio del fenomeno oggetto di indagine. Il metodo clinico: al bambino vengono posto delle domande che altri b...

Leggi di Più»

Lo stadio operatorio concreto, che va dai 7/8 anni agli 11/12, caratterizzato dalle vere strutture intellettuali, le azioni interiorizzate si coordinano e si raggruppano per dar luogo a strutture d’insieme dette operazioni intellettuali. Le operazioni sono sistemi di azioni organizzati e reversibili: ad ogni operazione ne corrisponde una inversa. Così il bambino scopre di poter tornare a...

Leggi di Più»

Introduce la comparsa dell’attività rappresentativa attraverso attività ben riconoscibili come l’imitazione differita, riproduzione di un modello non simultanea, che evidenzia una conservazione della rappresentazione interna del modello, esiste anche in forma di immagine mentale che è un’imitazione differita e interiorizzata. Altra attività rappresentativa è il gioco simbolic...

Leggi di Più»