fbpx

Mente: tutto quello che attiene alla parte cognitiva, le abilità, le competenze.

Qual è la fonte della nostra prima sofferenza? L’aver esitato a parlare. L’aver accumulato pensieri muti dentro di noi. Gaston Bachelard Quali saranno mai le ragioni che portano così spesso noi, amanti del cinema, al cinema? Tra tutte, la voglia di una storia nutriente, il desiderio di perdersi in quell’atmosfera tutta particolare che, rassicurando...

Leggi di Più»

Dicono cha sia Parigi la protagonista di questo delizioso film francese, delicato come solo i film francesi sanno esserlo, tenero nei confronti di tutti i personaggi, quelli che emergono in figura e quelli marginali, le cui vicende sono solo vagamente accennate. Parigi è invece lo sfondo, il teatro, lo spazio in cui le cose accadono, in cui le persone si sfiorano, si incontrano e, q...

Leggi di Più»

Intimissime le memorie intime di Simenon, al punto da riuscire mentre le leggiamo persino imbarazzanti. Sembra non vogliano risparmiarci http:\\/\\/psicolab.neta e la nostra attenzione si sofferma, si stupisce davanti agli eccessi del loro autore: il sesso, la ricchezza, i viaggi, i cambiamenti di residenza, il lusso, la lussuria. E poi l’alcool, se pure Simenon sottolinea con decisione la sua...

Leggi di Più»

Avete letto quel libretto delizioso, uscito ormai dieci anni fa, dal titolo La prima sorsata di birra di Philippe Delerm? Il sottotitolo aggiunge E altri piccoli piaceri della vita; sono quelli che ce la riempiono la vita, se solo riusciamo ad assaporarli. Due paginette per ognuno di queste gioie quotidiane: l’odore delle mele in cantina (che è la fragranza di una vita più in...

Leggi di Più»

Frida aveva sopracciglia unite – per non far scappare lo sguardo (uno sguardo attento, doloroso, costantemente rivolto dentro di sé). Era nata nel 1907, messicana fino alla punta dei capelli, anche se metà delle sue radici venivano dalla vecchia Europa. Una famiglia unita: padre fotografo talentuoso, amatissimo dalla figlia, e una madre devota e di carattere (con cui il rapporto fu...

Leggi di Più»

Proprio come l’avvenire il passato lo si assapora a poco a poco, e non tutto insieme. Marcel Proust Ogni cosa è illuminata coniuga in maniera armoniosa l’aspetto ironico e poetico della narrazione; è un film divertente con risvolti tragici, una perfetta metafora della vita, che è...

Leggi di Più»

Confidenze troppo intime non è film nuovo, ma pur sempre attualissimo; perché rivederlo ci fa riflettere ancora su quanto valga la pena valorizzare le relazioni autentiche e profonde, per le quali spesso non abbiamo voglia, non abbiamo tempo, o che qualcuno di noi potrebbe temere – come il protagonista maschile di questa storia. E’ un film francese, e dei film francesi...

Leggi di Più»

Lezioni di volo di Francesca Archibugi sa raccontare in maniera leggera e sapiente un viaggio adolescenziale, un percorso verso la fondazione del Sé, una ricerca identitaria. Al tema principale della narrazione, se ne intreccia un altro, quello della faticosissima separazione tra genitori e figli e della nostalgia che questo distacco si porta dietro. Sappiamo benissimo c...

Leggi di Più»

L’anima ha stagioni – perché vive cicli e momenti diversi. E ci sono stati numerosi artisti – davvero molti – che hanno provato per tutta la vita il devastante alternarsi di queste fasi della mente, senza riposo. Pyotr Ciajkovskij (o Tchaikivsky), cosa non originale, ha pagato la sua rara creatività e la sua preziosa ispirazione con un’esistenza spesso infelice e inf...

Leggi di Più»

L’arte non veicola le emozioni attraverso un linguaggio descrittivo e razionale ma, piuttosto, le trasporta nel tempo e nello spazio attraverso un linguaggio del tutto irrazionale. L’arte e la creatività, passando per il linguaggio analogico e per l’apprendimento esperenziale, mostrano all’uomo le vie alternative per crearsi sempre delle...

Leggi di Più»