fbpx

Psico Wiki, Scuola

Percezione Tattile in Infanzia

Dopo una prima fase di tatto passivo si ha il toccare vero e proprio caratterizzato da diversi processi quali:
– la percezione stereognosica : il riconoscimento di un oggetto dalla sua forma, senza il supporto della visione, che va a buon fine con i bambini di 4 anni ma con oggetti familiari e migliora con l’aumentare dell’età.
– L’esplorazione tattile a occhi chiusi, legata a strategie di conoscenza solo a partire dai 5 anni; prima di questo periodo si ha un’analisi sommaria della superficie dell’oggetto, senza una metodicità e un’attenzione per i particolari e per la forma.
– La coordinazione aptico-visiva: durante l’infanzia il bambino assume informazioni sugli oggetti tramite l’impiego sinergico di vista e tatto, ma mano a mano che cresce tende ad abbandonare il tatto e limitarsi a un semplice esame visivo degli oggetti, a volte anche riadattando le informazioni aptiche a quelle visive.

Staff

Staff

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.