Informazioni sull'autore

Disponibile Solo versione Premium

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Disponibile Solo versione Premium

L’Età Adulta: gli Anni Intermedi e della Vecchiaia

Breve Estratto

Nella tarda età adulta, si assiste ad un rapido declino di gran parte delle capacità cognitive.
Tra i 65 ed i 75 anni, i cambiamenti sono ancora minimi ed alcuni compiti della memoria, come la conoscenza del vocabolario o la procedura di un compito, risultano ancora buoni.
Negli anni successivi inizia però a registrarsi un peggioramento in tutte le abilità intellettive; peggioramento che diviene palese nelle attività ove è richiesta buona velocità di risposta o un esercizio abitudinario.
Il peggioramento mnesico si registra sia sul piano della memoria a breve termine che su quello della memoria a lungo termine.
La memoria a breve termine (MBT) dipende dall’integrità della corteccia frontale ed è deputata al trattenimento di informazioni necessarie per lo svolgimento di un lavoro o per la comprensione del significato di un brano oggetto di lettura.
Per leggere tutto l’articolo scarica il PDF accanto al titolo.

Condividi questo Post
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
ARTICOLI RECENTI
ARTICOLI CORRELATI
Iscriviti alla Newsletter