Informazioni sull'autore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Pnl e Derivati

Breve Estratto

Quella che è dai più chiamata PNL, Programmazione Neurolinguistica, consiste effettivamente nello studio della struttura dell’esperienza soggettiva. Il che significa che si studia che cosa le persone fanno, anzi, la singola persona fa, per creare nella propria mente la propria personale esperienza della realtà.
La PNL non riguarda un insieme di tecniche bensì una metodologia, come R. Bandler afferma in un suo libro, ossia lo studio dei principi e delle regole che permettono l’incremento delle conoscenze nell’ambito particolare. D’accordo con quanto scrive Bandler, quindi, ciò comporta che tutto ciò che deriva dalla PNL e che oggigiorno viene frequentemente venduto come tale, costituisce invece un suo sottoprodotto.
Ci si riferisce qui al campionario che si trova negli annunci dei corsi di PNL, come comunicazione persuasiva, controllo del proprio comportamento, influenza sugli altri, motivare sé stessi e gli altri, senza parlare di dieta rapida o autostima, autorealizzazione o altro. Lo stesso Bandle si è accorto immediatamente della facilità con cui si può “vendere” la PNL in questo modo: ancora oggi, a distanza di oltre un ventennio, nei suoi libri più recenti parla ancora della sua tecnica per la cura rapida delle fobie.
L’impatto di tutto ciò è molto forte e credo anche molto pericoloso. Poche scuole di PNL vanno oltre ai “basics” che spesso non sono compresi fino in fondo da chi le frequenta. In un corso di una settimana a 7 ore al giorno ciò che si può apprendere è comunque limitato. Cosa che spesso è dimenticato da molti insegnanti ma, come si sa, “pecunia non olet”. Ciò implica che è necessario andar oltre una breve formazione di un paio di settimane per poter abbracciare la Programmazione Neurolinguistica in modo tale da padroneggiarla. Ci vuole ulteriore studio e soprattutto esercizio. E non solo: poiché la PNL consiste nello studio della struttura dell’esperienza soggettiva, essa risponde anche alla domanda sul che cosa si può fare per influenzare l’esperienza del mondo degli altri, non solo quello personale. In altre parole, la risposta alla domanda se la PNL sia manipolativa è assolutamente affermativa, anche se a qualcuno può far comodo rispondere “ni” per minimizzare. In realtà la PNL è assolutamente manipolativa e, se non usata con cura secondo principi morali che prevedano assoluto rispetto ed ecologia, intesa come coerenza del cambiamento o delle “installazioni” con i “desiderata” del cliente o di una parte inconscia del cliente, può anche risultare dannosa. Con ciò non si intende affermare che la PNL non sia uno strumento utile e funzionale ma solo che, essendo estremamente efficace, essa deve essere usata con cura.
Così chi volesse frequentare un corso di PNL che gli sia utile, si assicuri che chi lo tiene insegni la prima la metodologia delle tecniche derivate, e non viceversa, in modo da favorire un approccio graduale al cambiamento e la consapevolezza della potenza dei nuovi strumenti. Chi invece vuole imparare direttamente le tecniche, sappia che la loro applicazione può risultare pericolosa per i motivi accennati sopra ma anche, e soprattutto, perché indurre cambiamenti che non sono rispettosi ed ecologici può implicare un danno non solo a sé stessi, per l’infausta immagine che si può trasmettere della propria professionalità, ma a tutti coloro che praticano la PNL e alla PNL stessa.
Il monito non è naturalmente perentorio né può esserlo; certamente questo scritto vuole essere una presa di consapevolezza sia dell’efficacia della metodologia, sia delle tecniche; consapevolezza che chi agisce utilizzandole è responsabile non solo verso il proprio cliente ma anche verso tutti i colleghi ed il “sistema PNL” stesso.

Articoli Correlati o di Approfondimento

Pnl e Derivati

Quella che è dai più chiamata PNL, Programmazione Neurolinguistica, consiste effettivamente nello studio della struttura dell’esperienza soggettiva. Il che significa che si studia che cosa

Leggi Tutto »
Condividi questo Post
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
ARTICOLI RECENTI
ARTICOLI CORRELATI
Iscriviti alla Newsletter