Informazioni sull'autore

Disponibile Solo versione Premium

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Disponibile Solo versione Premium

Formazione Congressuale: tre Case History

Breve Estratto

L’esperienza Luiss Management
Luiss Management con l´apporto fondamentale di Italcongressi, ha istituito il primo corso di management, il cui titolo è “Marketing e Management dei congressi“.
L’idea non nasce tanto dalla voglia di aggiungere un altro corso di management a quelli già esistenti, quanto dalla trascuratezza delle risorse umane che identifica un bisogno, identifica una domanda. Oggi questo settore ha sempre più bisogno di manager e di persone di grandi capacità per gestire i vari ambiti di cui si compone la complessità di questo mondo.
Si tratta di un corso multidisciplinare dal momento che c´è una filiera, ci sono molte componenti che incidono nell´offerta di congressi quindi non si può trascurare nessuno di questi, quindi una pluralità di competenze, una pluralità di sensibilità. L’obiettivo è mettere insieme competenze e discipline molto differenti tra di loro. L’idea di fondo è che un manager dei congressi deve essere bravissimo in un´arte, in una qualità specifica che è
l´ars combinatoria e cioè l´arte di combinare le cose perché, è vero che i congressi sono fatti di filiere e hanno a che fare con un pluralità di fattori ma poi la qualità di un manager è quella di combinare questi fattori produttivi ,fattori che, in alcuni casi offrono servizi ed in altri li rendono possibili.
L’evento congressuale può essere paragonato ad un mosaico, formato da molti tasselli, il problema è che il gestore dell´evento li trova uniti, mentre concettualmente si possono dividere. Il manager congressuale deve avere la capacità di considerare che ci sono uno, due, dieci, venti elementi o fattori produttivi da un lato, ma dall´altro la realtà è un tutt’uno, che a lui si presenta nell´esercizio del proprio lavoro in maniera unitaria.
Il congresso è per sua natura dualista : è a metà strada tra il leasure ed il business, per il congressista il congresso è un momento di lavoro che può accrescere la propria conoscenza professionale, ma è anche occasione di vacanza, di prolungamento della permanenza che è di tipo prettamente turistico.
Questo significa in termini pratici che la sua soddisfazione si trova non solo nel momento in cui sarà gratificato dalla parte business ma anche dalla parte leasure e viceversa .
Inoltre nell´organizzazione dei congressi , agiscono due fattori che hanno sensibilità opposte. Vengono chiamati dagli “addetti ai lavori “ fattori freddi e fattori caldi.
Da un lato il congresso è un meccanismo , ha un bisogno, necessita di una organizzazione puntuale precisa, come un orologio, deve avere una testa fredda a governarlo, http:\\/\\/psicolab.neta può essere lasciato al caso.
Dall´altra parte il congresso è fatto di ospitalità, di eventi collaterali, è fatto di una pluralità di elementi che gratificano i congressisti, che non sono quelli della fredda efficienza, ma si collocano sul piano del calore dell´ospitalità, della qualità delle relazione con chi organizza i congressi.
Dualismo perché sta a metà strada tra leasure e business.
Dualismo perché contempera fattori freddi e fattori caldi .
Dualismo perché è composto da fattori materiali e fattori immateriali.
Un congresso è fatto di fattori materiali molto ben descrivibili, identificabili: la traduzione simultanea, la qualità e la comodità delle sedi, l´efficienza delle segreterie ecc.
Esistono poi i fattori immateriali: alla fine ogni congresso è un evento, è un’ esperienza che va oltre la stretta materialità di cui si compone l´evento, c´è qualcosa che va oltre e che può gratificare o no a prescindere dalla qualità materiali.
Le performance delle risorse a contatto diretto con il congressista, le competenze di problem solving, empatia o comunicatività, risultano essere componenti chiave del servizio erogato.
Il Master Europeo in Congress Management
Sono quattro le sedi universitarie europee dove dall’anno accademico 1999-2000 si tengono i corsi del Master Europeo in Congress Management: la Berufsakademia di Ravensburg in Germania, la De Usto di Bilbao in Spagna, la Hallam di Sheffield in Gran Bretagna e l´Alma Mater di Bologna per l´Italia.
L´iniziativa è partita dalla Commissione Europea per rispondere all´esigenza di formazione di personale molto qualificato nel settore congressuale e dell´industria dei congressi.
E´ la prima volta che l´Europa si muove in modo organizzato per offrire ai laureati l´opportunità di approfondire un settore specifico, con alto potenziale di opportunità lavorative: “in tutt´ Europa il settore turistico e quello dei congressi sono in espansione. L´idea è quella di preparare professionisti ad alta scolarizzazione e di dare sbocchi più concreti rispetto a quelli generali della gestione dei servizi turistici. I nostri laureati dopo un anno di master saranno in grado di operare all´interno di grosse società europee, in un settore che sta andando a una forte
concentrazione di impresa.” [1]
I legami internazionali nell’ambito dell’European Master in Congress Management consentono lo svolgimento di periodi formativi nelle altre università europee facenti parte del network.
L’esperienza AIMP[2]
Nei progetti AIMP la formazione professionale assume un’importanza fondamentale dal momento che si avverte, da più parti nel settore dei convegni, la necessità di scandire piani di studio che abbiamo una reale rispondenza con le esigenze delle imprese e dei professionisti operanti nel comparto e le aspettative dei giovani che sognano di diventare organizzatori di eventi aggregativi.
Il Patto per l’Italia dei Congressi, siglato da tutte le associazioni rappresentative del mondo dei congressi e degli incentive, ha portato alla ribalta la problematica in modo chiaro.
La formazione dovrebbe marciare su due grandi livelli: un livello base destinato a neodiplomati e un livello master per neo laureati, con percorsi formativi intermedi di aggiornamento.
AIMP, in linea con le aspettative di un mercato che reclama qualità e professionalità, ha anticipato il lavoro dell’interassociazione del Patto, predisponendo già dalla fine del 2003 tre corsi di formazione professionale finanziabili per: meeting planner (destinato alla prima formazione di organizzatori professionali di eventi congressuali aziendali), event & communication assistant (progetto destinato ad un pubblico femminile con l’obiettivo di rispondere alla necessità di formare figure aziendali destinate a relazionarsi, nel corso della loro attività, con problematiche di comunicazione d’impresa attraverso gli eventi aggregativi); destination promoter (operatore DMC Destination Management Company, figura del tutto nuova nel settore dei convegni, proiettata alla promozione di aree turistiche di nicchia e in grado di contribuire allo sviluppo del sistema congressuale italiano, dando risposte diverse al cliente-azienda, anche in funzione di normative come il codice etico di Farmindustria che pone seri limiti allo svolgimento di convegni in determinate località turistiche marine e montane in periodi dell’anno considerati esclusivamente “feriali”).
I tre progetti sono stati presentanti alla Regione Lombardia per ottenere i finanziamenti previsti dal Fondo Sociale Europeo, ma non hanno ottenuto parere favorevole dalla commissione preposta alla valutazione perché AIMP non viene considerato soggetto idoneo a “somministrare” formazione, pur avendo al suo interno professionalità riconosciute dal mercato.
Questo ha portato l’Associazione ad intraprendere la strada degli accordi con le scuole di settore e i centri di formazione professionale riconosciuti, per arrivare in tempi brevi a riproporre con successo i progetti formativi, superando lo scoglio dell’idoneità del promotore.
Si tratta di progetti ambiziosi, che sottintendono la volontà dell’Associazione di crescere portando nuova linfa nel settore degli eventi.

Condividi questo Post
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ARTICOLI RECENTI
ARTICOLI CORRELATI
Iscriviti alla Newsletter