fbpx

Psico Wiki, Scuola

Regole relative agli schemi di codifica

Per quanto riguarda la costruzione dello schema, le regole da osservare sono 3:
Omogeneità delle categorie, esse devono trovarsi allo stesso livello di descrizione:
distinzione delle categorie, devono essere distinguibili in modo da facilitare la decisione su quale categoria applicare;
Operazionalità delle categorie, devono servire a cogliere i comportamenti reali. La nozione categoriale deve essere trasformata in comportamenti reali.

Per quanto riguarda invece l’applicazione dello schema, bisogna fare attenzione alla strategia di campionamento: si codifica il comportamento in sé (registrazione per eventi, si avrà la misura della frequenza di ogni comportamento) o l’intervallo di tempo in cui il comportamento si verifica ( registrazione per intervalli, si avrà la misura di frequenza e di sequenza ed eventualmente di durata, il tempo di osservazione è diviso in unità temporali e ogni intervallo conterrà la categoria relativa a ciò che si è verificato entro l’intervallo).

Staff

Staff

Aggiungi commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.