Informazioni sull'autore

Disponibile Solo versione Premium

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Disponibile Solo versione Premium

Sensazione Percezione Consapevolezza. Seconda Parte

Breve Estratto

8. IL GUSTO.
Le molecole dell’olfatto sono disperse nell’aria e quelle del gusto sono sciolte in acqua. L’insieme delle labbra, arcate dentali, ghiandole salivari e lingua forma tra l’altro, una recipiente acquoso in cui sono immerse le papille gustative. Mentre il fenomeno dell’olfatto è legato ai gas (aria), il gusto è correlato alla fase acquosa. Al di là dei risultati, le cose da gustare sono limitate in comparazione alle centinaia di differenti odori percettibili. Nel gusto, è possibile fare distinzioni di tipo: dolce il contrario di salato. Non è possibile la discriminazione gustativa in base al grado: molto, o poco dolce. Si conoscono bene le papille gustative per il dolce, il salato, l’acido e l’amaro.
Questa è la seconda parte di un intenso saggio del professor Budetta. La  terza parte sarà pubblicata lunedì 15 ottobre.
Per leggere tutto l’articolo scarica il PDF sotto al titolo

Condividi questo Post
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
ARTICOLI RECENTI
ARTICOLI CORRELATI
Iscriviti alla Newsletter
Chiudi il menu