fbpx

Azienda e Organizzazione

Occupational Health Psychology: The APA Handbook

Le recenti innovazioni giuridiche, europee ed italiane, sullo stress lavoro correlato hanno aumentato il livello di attenzione alle dinamiche di benessere e malessere lavorativo.
L’Occupational Health Psychology è una area di intervento psicologico da tempo presente, nata dalla proficua sinergia tra la psicologia del lavoro e delle organizzazione e la psicologia della salute. I ricercatori ed i professionisti di questa area sono interessati allo studio ed all’influenzamento delle caratteristiche psicosociali del lavoro che possono essere collegate alla salute sia fisica, sia mentale dei lavoratori. Una attenzione particolare viene posta alla questione della sicurezza dei luoghi di lavoro.

Il manuale qui presentato, promosso dall’APA (American Psychological Association) e curato da J.Campbell Quick e da L.E.Tetrick,  è la revisione di un ormai classico manuale specialistico in lingua inglese, un punto di riferimento internazionale. La seconda edizione di questo manuale definisce in maniera aggiornata  limiti e potenzialità della psicologia del benessere lavorativo.

Il percorso dell’opera parte da una ricostruzione storica (focalizzata soprattutto sulle esperienze americane), descrive le cause dei rischi di salute nei luoghi di lavoro, traccia i diversi approcci preventivi e di prevenzione proposti dai professionisti del settore e, infine, propone diversi metodi di ricerca e di valutazione.

Viene offerta una visione complessiva ed interdisciplinare che può essere di utilità per una larga serie di professionisti: certamente gli psicologi (sia organizzativi, sia clinici) ma anche psicoterapeuti, medici, esperti di salute pubblica, operatori sociali, giuristi, ingegneri organizzativi. Il manuale, per il suo taglio applicativo, può essere interessante anche per i manager e director dell’area organizzazione e risorse umane, per i responsabili della sicurezza, i sindacalisti e per i consulenti manageriali.

Rispetto alla precedente edizione è innovativo soprattutto l’inserimento di alcuni nuovi capitoli, quali quelli dedicati ai temi cross-cultural, alla leadership, all’abuso di sostanze ed alla giustizia organizzativa.

Occupational Health Psychology: approfondimenti sull’area disciplinare possono essere trovati nei siti dell’European Academy of Occupational Health Psychology (www.eaohp.org),  della Society for Occupational Psychology (www.sohp.psy.uconn.edu), della European Association of Work and Organizational Psychology (www.eawop.org) e della Society for Industrial and Organizational Psychology (www.siop.org).   Riviste di riferimento sono Work & Stress e Journal Of Occupational Health Psychology.

APA: L’American Psychological Association è l’associazione scientifico-professionale degli psicologi americani. Fondata nel 1892, ha come  missione statutaria “l’avanzamento della psicologia come scienza e come professione e come mezzo per promuovere la salute, l’educazione e il benessere umano”. Informazioni dettagliate possono essere trovate all’indirizzo www.apa.org L’APA Books è la casa editrice della associazione, informazioni all’indirizzo www.apa.org/pubs/books.

James Campbell Quick: Professore di psicologia alla University of Texas at Arlington (USA). E’ anche editor del Journal of Occupational Health Psychology. Autore di oltre un centinaio di pubblicazione, la sua opera più recentemente tradotta in italiano è  La Salute del Manager. Strategie per il benessere ed il successo in azienda.   Etas, 2010.

Lois E. Tetrick: Professoressa di psicologia alla George Mason University (USA), è direttrice del Center for Counsciousness and Transformation. Opera anche presso la Society of Industrial and Organizational Psychology (dipartimento dell’APA), dove è  Past President.

Indice del volume:

Part I – Mission and History (1. Prevention at Work: Public Health in Occupational Setting; 2. A history of Occupationl Health Psychology)

Part II – Models and Framework (3. Theories of Occupational Stress; 4. Savoring Eustress While Coping with Distress: The Holistic Model of Stress; 5. Controlling Occupational Safety and Health Hazards; 6. An Integral Framework for Organizational Wellness; 7.Cross Cultural Occupational Health Psychology)

Part III – Causes and Risks (8. Safety Climate: Conceptual and Measurement Issues; 9. Work-Family Balance: a Review and Extension of Literature; 10. Work Schedules, Health and Safety; 11. The Impact of Organizational Justice on Occupational Health)

Part IV – Symptoms and Disorders (12. Job-related Burnout: A Review of Major Research; 13. Workplace and Cardiovascolar Disease: Relevance and Potential Role for Occupational Health Psychology; !4. Pain, Musculoskeletal Injuries, and Return to Work; 15. Alcohol and Illicit Drug Use in the Workforce and Workplace)

Part V – Interventions and Treatments (16. Job Stress Intervention and Organization of Work; 17. Worksite  Health Interventions: Target for Change and Strategies for Attaining Them; 18. Employee Assistance Programs: Strenght, Challenges, and Future Roles; 19.Occupational Health  and Safety Leadership)

Part VI – Methodology and Evaluation  (20. An Epidemiological Perspective on Research Design, Measurement and Surveillance Strategies; 21. Program Evaluation: The Bottom Line in Organizational Health)

Titolo: Handbook of Occupational Health Psychology (second edition)

Curatori: James Campbell Quick, Lois E.Tetrick

Casa editrice: APA Books – APA ( American Psychology Association), Washington, DC, USA

Anno:  2011

N.Pagine 504

Alessandro Reati

Alessandro Reati