psicologia sviluppo Archivio

Il Periodo critico per l’Acquisizione-Apprendimento delle Lingue non native

Il bilinguismo è considerato uno dei maggiori problemi attuali, acausa dell’importanza della conoscenza di altre lingue, oltre a quella madre,dal momento che ci offre diversi vantaggi, di cui il più importante è senza dubbio quello di poterci integrare meglio nel mondo del lavoro. Inoltre spesso sentiamo parlare di lingue seconde e straniere,pensando che non ci sia alcuna differenza,anche

Convegno: Le competenze genitoriali, dalla psicologia clinica alla psicologia giuridica

Si intitola “Le competenze genitoriali, dalla psicologia clinica alla psicologia giuridica” il convegno, che sarà ospitato a Roma presso la Scuola Don Bosco in via Bobbio 1, venerdì 31 maggio (h 9/18) e sabato 01 giugno (h 9/13,30) 2013 organizzato dall’ARPCI, Associazione per la Ricerca in Psicoterapia Cognitivo – Interpersonale (scuola di specializzazione quadriennale

Seminario “Con un poco di zucchero” L’incontro dei grandi con il mondo dei piccoli

Sabato 6 Aprile 2013 presso il Centro Method di Perignano, dalle ore 9 alle ore 18, si terrà il Seminario (9 crediti E.C.M., 6 Crediti AIMS e Crediti per Assistenti Sociali richiesti) Titolo: “Con un poco di zucchero” L’incontro dei grandi con il mondo dei piccoli Con Monica Pratelli, Cristina Lorimer, Barbara Parrini e Valentina

Depressione: Il Sole Nero

Si intitola “Depressione: il sole nero” il convegno, che sarà ospitato a Roma nella sala conferenze dell’ Istituto Salesiano Pio XI di Via Umbertide 27, venerdì 29 e sabato 30 giugno 2012 organizzato dall’ARPCI, Associazione per la Ricerca in Psicoterapia Cognitivo – Interpersonale (scuola di specializzazione quadriennale in psicoterapia cognitivo interpersonale). Dopo una breve introduzione

Intensive Training in Psicologia Clinica Strategica negli Ambiti Educativi

“Ciò che contraddistingue le menti veramente originali non è l’essere primi a vedere qualcosa di nuovo, ma il vedere come nuovo ciò che è vecchio, conosciuto da sempre, visto e trascurato da tutti” – Friedrich Nietzsche. “Il vero viaggio di scoperta non è vedere nuovi mondi ma cambiare occhi” – M. Proust. Sono aperte le iscrizioni per

Fare Scuola: la voce dei docenti

Il canale FARE SCUOLA, curato da Pina Montesarchio, è nato nel 2009 con l’intento di dare voce all’impegno di tanti docenti attenti all’interrogazione esistenziale dei bambini e dei ragazzi, capaci di lasciarsi ispirare dalla loro parola, di vivere insieme ai bambini e ai ragazzi nuove possibilità. FARE SCUOLA riporta le esperienze dal mondo della scuola,

Adolescenze

Pare sia stato Confucio per primo a delineare le varie età dell’esistenza: “A quarant’anni non ebbi più perplessità, a cinquanta sapevo quali erano gli ordini del cielo”. E secondo il Talmud quaranta è l’età per capire, cinquanta per dar consiglio. Chissà quanti di noi davvero si riconoscono tanta sapienza! Tuttavia, al di là dell’ottimismo di

La Psicologia dello Sviluppo: i Nodi Teorici Attuali

Dalla Psicologia dell’Età Evolutiva alla Psicologia dello Sviluppo Nel presente lavoro si è scelto di trattare i nodi teorici attuali della psicologia dello sviluppo. La scelta è stata dettata principalmente dalla considerazione che chiarire e comprendere i nodi teorici attuali della disciplina sia preliminare a qualunque altro discorso che riguardi lo sviluppo stesso. In particolare

Limiti metodologici

Vincoli metodologici: i risultati sono sempre funzione del metodo usato e le conclusioni tratte da qualsiasi ricerca sono condizionate. Per aggirare il problema si usano più metodi. Vincoli del campione: i risultati sono limitati dal campione scelto, idealmente il modello dovrebbe essere rappresentativo ma ciò che vale per una cultura può non adattarsi ad altre.

Facilità d´errore

Ogni strumento di valutazione fornisce indicazioni sulla normalità, il singolo bambino è cioè valutato in riferimento a valori standard, relativi a un campione normativo rappresentativo della popolazione. In base ai punteggi standardizzati si può quantificare la differenza fra soggetti nel comportamento rilevato dallo strumento e quindi nell’abilità psicologica che lo strumento misura. Un buon osservatore