disturbi apprendimento Archivio

La Goccia Scava la Roccia

Ha collaborato Clizia Sardo … Tutto sembrava garantire un’atmosfera conviviale allegra e spensierata, quando, all’improvviso, si è scatenata una bufera dialettica. Guerra aperta tra la “Buttafuoco”, che sentenziava, incapace di sentire i campanelli d’allarme di alcuni studenti, e un’esperta del δαίμων, che ne sottolineava i disturbi psicosomatici e i danni provocati nei casi in cui

Dislessia, una sfida per gli Educatori

A volte la dislessia non è riconosciuta o la diagnosi viene posta solo tardivamente. A causa di ciò, i bambini dislessici possono venire a lungo considerati dai loro genitori e dagli insegnanti come svogliati, pigri, se non, addirittura, poco brillanti e con un basso quoziente intellettivo. Assicurare il meritato successo scolastico anche a questi bambini

Intensive Training in Psicologia Clinica Strategica negli Ambiti Educativi

“Ciò che contraddistingue le menti veramente originali non è l’essere primi a vedere qualcosa di nuovo, ma il vedere come nuovo ciò che è vecchio, conosciuto da sempre, visto e trascurato da tutti” – Friedrich Nietzsche. “Il vero viaggio di scoperta non è vedere nuovi mondi ma cambiare occhi” – M. Proust. Sono aperte le iscrizioni per

L’Importanza di uno Screening precoce nei Disturbi dell’Apprendimento

A. è una bambina che frequenta la seconda elementare e si impegna tantissimo, ma non ha ancora automatizzato l’abilità di letto-scrittura e, ogni volta che si trova davanti a un compito che prevede l’esercizio di tale abilità, fa un sacco di fatica, dovendo esercitare un’attenzione volontaria in compiti che di solito vengono eseguiti da un’attenzione

Cos’è la Discalculia e quali le Terapie di Intervento

All’interno di ogni ambito scolastico si sente spesso parlare di disturbi dell’apprendimento, con delle idee confuse a riguardo. I bambini che sono affetti da questo genere di disturbi dell’apprendimento spesso risultano svogliati, pigri, con poca voglia di fare. Ecco che nei colloqui poi le insegnanti riferiscono ai genitori come : “ Il suo bambino ha

L’Ultimo Numero di Dislessia in Pdf

E' uscito il numero 3-09 di ‘Dislessia’, in diffusione in questi giorni dalle Edizioni Erickson. La sua finalità primaria è fornire punti di riferimento, a chi si occupa della visione, riguardanti gli aspetti funzionali della lettura e le difficoltà che possono impedire o rallentare il corretto processo di apprendimento della lettura da parte del bambino.

I DAS: Disturbi specifici dell´apprendimento scolastico

La sezione di Psicolab.net dedicata all’argomento Psicologia e Scuola, non poteva non contenere una specifica area dedicata ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento. L’argomento infatti, risulta essere di estrema attualità e riteniamo importante e necessario contribuire ad una corretta informazione al riguardo, affinché le diverse professionalità che si trovano a contatto con i giovani studenti possano avere

Nuova Guida Alla Comprensione Del Testo

Questa guida è rivolta a soggetti dai 5 ai 15 anni ed il suo scopo è quello di promuovere le abilità di comprensione del testo. L’opera di De Beni, Cornoldi, Carretti e Meneghetti, si compone di 4 volumi: il primo volume presenta una parte introduttiva, con i fondamenti teorici sui quali l’opera si fonda, la

Comprensione e Difficoltà Di Studio

L’abilità di comprensione predice in modo significativo l’abilità di studio, infatti se non si capisce il testo che si legge non si può studiarlo. Lo studio è una forma particolare di apprendimento, riferita all’apprendere da un testo o da una lezione in modo intenzionale. Secondo Anderson studiare un testo significa leggerlo attentamente ed in modo

I Disturbi Specifici Dell’espressione Scritta

Quando parliamo di produzione del testo intendiamo riferirci alla scrittura in quanto capacità di produrre testi significativi, si tratta di un processo complesso che richiede autoregolazione, pensiero e strategie. Modello di Hayes e Flower, o modello a tre blocchi. Il primo blocco è identificato nel contesto del compito, ovvero argomento, destinatario, stimoli motivanti; il secondo