disturbi apprendimento Archivio

La Goccia Scava la Roccia

Ha collaborato Clizia Sardo … Tutto sembrava garantire un’atmosfera conviviale allegra e spensierata, quando, all’improvviso, si è scatenata una bufera dialettica. Guerra aperta tra la “Buttafuoco”, che sentenziava, incapace di sentire i campanelli d’allarme di alcuni studenti, e un’esperta del δαίμων, che ne sottolineava i disturbi psicosomatici e i danni provocati nei casi in cui

Dislessia, una sfida per gli Educatori

A volte la dislessia non è riconosciuta o la diagnosi viene posta solo tardivamente. A causa di ciò, i bambini dislessici possono venire a lungo considerati dai loro genitori e dagli insegnanti come svogliati, pigri, se non, addirittura, poco brillanti e con un basso quoziente intellettivo. Assicurare il meritato successo scolastico anche a questi bambini

Intensive Training in Psicologia Clinica Strategica negli Ambiti Educativi

“Ciò che contraddistingue le menti veramente originali non è l’essere primi a vedere qualcosa di nuovo, ma il vedere come nuovo ciò che è vecchio, conosciuto da sempre, visto e trascurato da tutti” – Friedrich Nietzsche. “Il vero viaggio di scoperta non è vedere nuovi mondi ma cambiare occhi” – M. Proust. Sono aperte le iscrizioni per

L’Importanza di uno Screening precoce nei Disturbi dell’Apprendimento

A. è una bambina che frequenta la seconda elementare e si impegna tantissimo, ma non ha ancora automatizzato l’abilità di letto-scrittura e, ogni volta che si trova davanti a un compito che prevede l’esercizio di tale abilità, fa un sacco di fatica, dovendo esercitare un’attenzione volontaria in compiti che di solito vengono eseguiti da un’attenzione

Cos’è la Discalculia e quali le Terapie di Intervento

All’interno di ogni ambito scolastico si sente spesso parlare di disturbi dell’apprendimento, con delle idee confuse a riguardo. I bambini che sono affetti da questo genere di disturbi dell’apprendimento spesso risultano svogliati, pigri, con poca voglia di fare. Ecco che nei colloqui poi le insegnanti riferiscono ai genitori come : “ Il suo bambino ha

L’Ultimo Numero di Dislessia in Pdf

E' uscito il numero 3-09 di ‘Dislessia’, in diffusione in questi giorni dalle Edizioni Erickson. La sua finalità primaria è fornire punti di riferimento, a chi si occupa della visione, riguardanti gli aspetti funzionali della lettura e le difficoltà che possono impedire o rallentare il corretto processo di apprendimento della lettura da parte del bambino.

I Disturbi Del Calcolo

Le recenti ricerche in ambito dei disturbi del calcolo, prendono a riferimento i modelli neuropsicologici di elaborazione della conoscenza numerica e del calcolo che la letteratura ha sviluppato prevalentemente studiando soggetti adulti. Secondo il modello neuropsicologico modulare di McCloskey e colleghi, le competenza di elaborazione numerica dipendono da componenti cognitive diverse quali la comprensione, la

Il Test AC-MT

Il test AC-MT è nato come risposta all’esigenza di possedere uno strumento di valutazione delle abilità numeriche e di calcolo, esso consente di ottenere una misura soddisfacente dell’apprendimento del bambino mediante una procedura di somministrazione agile e veloce, con una lettura di punteggi riferiti a quattro indici fondamentali, due ottenuti dalla fase carta matita (individuale

Intelligenza Numerica

Si tratta di una guida per gli insegnanti nell’utilizzo di strategie didattiche necessarie a potenziare i processi cognitivi specifici alla base della costruzione della conoscenza numerica del calcolo; la guida nasce dalla consapevolezza che l’impatto col sistema numerico e con il calcolo può essere difficile soprattutto per i bambini che non abbiano sviluppato le competenze

Il Problem Solving Matematico

La risoluzione dei problemi è una delle principali competenze del nostro sistema cognitivo e per la psicologia questo significa anche dire che la si può considerare un’abilità caratteristica di un vero e proprio stile cognitivo che in modo strategico procede nella ricerca di soluzioni. Le componenti cognitive di cui il nostro sistema cognitivo ha bisogno