Archivio autore

Gli Uomini che Tradiscono di più

Gli uomini: istruzioni per l’uso (http://www.psicolab.net/2010/uomini-istruzioni-uso/) è il titolo di uno spassosissimo libro, e intelligente, della mia amica Valentina Crepax. No, non quella di carta, ma la nipote di Guido Crepax, ideatore del personaggio che porta il nome della mia amica e non viceversa. Valentina Crepax, quella vera, ci ha parlato dell’universo maschile delineando un

Il Discorso del Re

Al cinema abbiamo già visto professori, scrittori, manager in crisi di ruolo paralizzanti, di quelle che si attraversano fino in fondo e dalle quali si esce nuovi o rinnovati. Con Nanni Moretti anche un papa, e prima ancora un re, l’inglese Giorgio VI, raccontato da Tom Hooper. Sembrerebbe paradossale vedere il principe di York, circondato

Professori sempre più Stanchi

“Sono morto pur essendo vivo”. Isak Borg: da Il posto delle fragole Non una riflessione del tutto nuova, bensì una conferma di letture precedenti, soprattutto filmiche. Per cui, non me ne vogliate se idee, rimandi ed esemplificazioni si ripetono qua e là. Ma neppure un collage: solo una riprova, mettendo insieme elementi sparsi, di quanto

Maledimiele

Maledimiele non è un film sull’anoressia o sull’adolescenza, ma su anoressia e adolescenza insieme, sull’incontro tra due esperienze totalizzanti, quasi mistiche: l’una potenzia l’altra, amplifica e radicalizza scelte di vita estreme. L’adolescenza capita; il rifiuto del cibo si sceglie, ma può diventare coazione a ripetere, logica stringente alla quale è difficilissimo rinunciare. Così passano le

Monsieur Lazhar

La sincerità dentro un’aula scolastica Provate a leggere un po’ di recensioni consecutive su Monsieur Lazhar e incontrerete le stesse parole gentili che si ripetono: grazia delicatezza affetto. Potremmo aggiungere lievità, nel toccare un dramma; anzi due. C’è quello iniziale dei bambini undicenni, costretti ad un gesto di violenza inimmaginabile consumato a scuola: il suicidio

I costi della Formazione per Counselor e Psicoterapeuti

Scuole sempre più care, in un panorama professionale sconfortante Ci avevano detto che il Counseling sarebbe stata la professione del futuro e noi ci abbiamo creduto. Poi è arrivata la crisi; all’inizio solo un cenno ed ora quella che ci sta travolgendo, quella che cancella per primi i bisogni superflui (che superflui non sono). Aveva

La Nuova e la Vecchia Squadra

Sono dieci anni ormai (dalle prime puntate) che a casa nostra si guarda La Squadra. Appassionatamente, a dispetto di chi vuole sminuirla, come se dovessimo per forza snobbare le fiction, sottoprodotti culturali da evitare con cura. (Non per dire, ma alcuni dei primi episodi sono stati scritti da Paolo Sorrentino!). Noi la guardiamo da sempre,

Bastardo posto di Remo Bassini

Quanto dolore, quanto incontenibile dolore nell’ultimo romanzo di Remo Bassini! Senza confini, appigli, distrazioni, compensazioni. Solo la ricerca dello stordimento: sessanta Muratti fumate di giorno e di notte, quei passi ossessivi che portano Paolo Limara verso il luogo più surreale della città (né piccola, né grande), in cui si svolge tutta le vicenda. Gesti nervosi,

Un po’ più Lontano di Massimo Cassani

Il titolo, innanzi tutto: “Un po’ più lontano”. Accenno a un confine che scopriamo fin dalle prime pagine irrigidito nel tempo, una distanza costruita pazientemente e meticolosamente mantenuta, ostinata separazione da Sé, e dagli altri. Poi l’assenza di un nome, se pure di fantasia, se pure reso con semplici iniziali. Niente. Il protagonista del nuovo

Ritorno nella Valle degli Angeli di Francesco Carofiglio

“Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via”, diceva Pavese ne La luna e i falò. “Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo che anche quando non ci sei resta ad aspettarti“. Non sembra della stessa idea Vincenzo