Le colonne corticali


I vari tipi di informazione somatosensitiva rimangono separati nella loro ascesa verso il cervello.
Questo principio persiste anche nella S1, ma in un modo diverso e interessante.
Ciascun neurone della S1 tende a rispondere ad impulsi provenienti solo da una classe di recettori sensoriali, o di stimoli, come i meccanocettori a rapido adattamento cutaneo, il piegamento dei capelli o lo stiramento dei fusi muscolari.
Registrando da una cellula dopo l’altra, i ricercatori si accorsero che questa preferenza non era  distribuita casualmente, né era disposta secondo gli strati corticali.
Le cellule che rispondevano agli stessi stimoli erano, bensì, disposte verticalmente nelle colonne corticali che tagliano tutti gli strati.
La scoperta delle colonne corticali da parte di Muontcastle fu fondamentale: l’organizzazione colonnare dei neuroni fu successivamente osservata sia nel sistema uditivo che in quello visivo.
NB: i neuroni con proprietà fisiologiche similari sono organizzati secondo configurazioni verticali.

TAGS:
Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • Technorati
  • email
  • LinkedIn
  • oknotizie
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • FriendFeed
  • Twitter
  • Yahoo! Bookmarks
  • PDF
  • Diggita

Articoli dello stesso autore

Adesso su PSICOLAB

Neuroscienze

Menti nel Futuro

L’esperienza cosciente, per le sue caratteristiche assolutamente peculiari, rappresenta un’autentica…

Salute

Ultramaratona e Limiti Fisici

Mi è stato proposto di scrivere un’opera che tratti il…

Psicoterapie

Musicoterapia: Basi Scientifiche Vs Basi Umanistiche

La musicoterapia trova conferma delle sue basi scientifiche nei numerosi…

Salute

m-RESIST primo Progetto europeo di mobile-Health

Ha preso il via il 1 gennaio 2015 il progetto…


Iscriviti alla Newsletter
In carica...In carica...